Archivi del mese: febbraio 2011

Far sentire la voce delle piccole imprese

Si chiama ‘DNA’ – acronimo di Design Natura Artigianato – e ha l’ambizione di crescere facendo ‘squadra’

La qualità di un territorio, la Toscana,  e il potenziale delle sue risorse naturali, l’abilità manifatturiera di un gruppo di imprenditrici capaci e determinate e l’innovazione di prodotto. Questi i punti di forza su cui il progetto ‘DNA – Design Natura e Artigianato‘ investe, allo scopo di formare delle microreti che uniscano competenze diverse per rendere più forti le imprenditrici e le loro imprese grazie ad una contaminazione reciproca.  Ma è un progetto ben più ampio quello che sta alle spalle di DNA: un progetto che ha portato un gruppo di donne nell’impresa agricola e artigiana tessile a desiderare di toccare con mano i frutti di un percorso cominciato due anni fa. Non è un caso infatti che, grazie all’impegno del CNR Ibimet nel progetto Percorsi di orientamento finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, questa terza annualità preveda una concretizzazione di un percorso sperimentale a sostegno dell’imprenditoria e dell’impresa femminile. Competenze di marketing, comunicazione e di design, sono gli strumenti con cui le imprenditrici realizzeranno con DNA dei veri e propri prototipi tessili secondo una metodologia che integri innovazione, conoscenze tecniche, manualità ed esperienza della tradizione territoriale. Ma prima di entrare nel merito del lavoro e del suo sviluppo, prima di tutto ‘DNA’ raccoglie volti, storie, nomi. E allora spazio alle protagoniste.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: